La Voce Death

Death Voice Growl & ScreamDeath Voice Growl & Scream

Death Voice Growl & Scream

La voce death o voce gutturale (caratterizzata principalmente da tecniche come growl e scream) è una tecnica vocale, piuttosto che un canto vero e proprio, tipicamente impiegato nei sottogeneri più estremi dell’heavy metal. Questo stile vocale, considerato un canto difonico, viene anche detto canto gutturale ed è ottenuto dall’utilizzo del muscolo diaframma, il quale controlla il debito d’aria responsabile della potenza sonora; sebbene possa sembrare che il growl (che significa “ruggire”) e lo scream (“gridare”) siano due variazioni della voce death in cui vengano coinvolte le corde vocali, in realtà questa illusione è dovuta al fatto che l’aria immagazzinata tramite il controllo del diaframma viene “buttata fuori”, cercando di produrre attraverso la gola dei suoni rauchi e cavernosi, per l’appuntogutturali, poiché originari della gola.

I cantanti che usano la voce death non ruggiscono e non gridano veramente, ma usano questa tecnica diaframmatica, poiché se cercassero di farlo veramente, cioè usando le corde vocali, queste ultime verrebbero gravemente danneggiate. Il canto death è un cantato brutale, raschiato, praticamente urlato che viene usato per esprimere rabbia, disperazione o, a volte, malinconia. Tra i sottogeneri del metal in cui la voce death è più presente ci sono il symphonic metal, death metal, il grindcore e il black metal, anche se da qualche anno altri generi, primo fra tutti il nu metal e il metalcore, hanno iniziato a fare uso di questo particolare stile. Nel corso del tempo la voce death ha iniziato a fare tendenza anche in generi musicali che non appartengono al metal, come l’hardcore punk, il post-hardcore, lo screamo e vari altri.

La prossima volta che sentirete un pezzo “urlato” non storcete il naso e ricordatevi che dietro c’e’ una gran tecnica…rispettatelo.

 

Be Sociable, Share!

You may also like...

Facebook