Spiral69

Spiral69

Spiral69 2015

Riccardo Sabetti, già fondatore della band Pixel, e bassista/chitarrista del gruppo dark-wave partenopeo Argine, nel 2007 lascia gli Argine per dedicarsi al proprio progetto solista Spiral69. Nel progetto Spiral69, Sabetti mischia le proprie precedenti esperienze, l’industrial dei Pixel e la vena gotica e malinconica degli Argine, con un suono a metà tra il folk, la new wave, l’elettronica e il rock.

Nel maggio 2009, in co-produzione con l’etichetta indipendente Megasound, pubblica l’album d’esordio, “A Filthy Lesson for Lovers“, scritto, arrangiato e suonato interamente da Sabetti. Al disco segue un tour di più di settanta concerti in quindici mesi in Europa. Da questa esperienza si costruisce attorno a Riccardo Sabetti un vero e proprio gruppo gli Spiral69.

Diversi album dopo, siamo ai giorni nostri e la band capitanata da Riccardo Sabetti ritorna con il singolo “Exile Of The Heart” che vede la partecipazione speciale di Steve Hewitt (Già membro fondatore, batterista e autore dei Placebo) alla batteria e insieme alla band la co-produzione artistica. Il brano è stato registrato tra Roma, Napoli e Londra ed è mixato da Paul Corkett (The Cure, Placebo, Nick Cave, Bjork) e masterizzato da Enzo Russo.

“Exile of the Heart” è un brano scuro e potente, che affronta il tema della chiusura delle proprie emozioni verso il mondo, dopo aver subito una delusione affettiva. Il singolo anticipa il nuovo album previsto per l’autunno 2015 ed è una nuova svolta sonora degli Spiral69, un ulteriore passo in avanti nelle sonorità che già erano protagoniste nell’Ep del 2014, “Alone”.

 

#Spiral69ExileoftheHeart

Be Sociable, Share!

You may also like...

Facebook